PAULARO: La salita destinata a diventare l’emblema dell’edizione 2013 del Giro d’Italia, quella di Cason di Lanza, da ieri è intitolata al Corpo nazionale soccorso Alpino e Speleologico del Fvg. Gli “angeli della montagna” saranno i custodi del passo che separa Carnia e Valcanale, dove il 14 maggio transiterà la Carovana rosa. E’ stato Enzo Cainero, patron delle tappe friulane del Giro, a voler posizionare, in cima alla sella, un cippo dedicato proprio al Cnsas, «a riconoscimento e ringraziamento - si legge sulla targa - per l’encomiabile attività svolta anche in condizioni difficilissime, in aiuto delle persone in difficoltà nel loro vivere in montagna». Lo scoprimento del cippo è avvenuto ieri mattina, alla presenza di Cainero, del vicesindaco di Paularo Daniele Di Gleria, del sindaco di Pontebba Isabella De Monte, dell’assessore di Arta Terme Guido Della Schiava e del presidente regionale del Cnsas Graziano Brocca. A Cason di Lanza, per assistere alla cerimonia, allietata dalla Banda di Paularo, c’erano anche una trentina di volontari del Soccorso alpino del Fvg. «E’ stata una bellissima giornata - afferma Cainero - che abbiamo voluto organizzare per ringraziare gli uomini del Soccorso alpino, che con il loro impegno e la loro disponibilità sono sempre a disposizione in caso di emergenza». La professionalità degli uomini del Cnsas è già stata utile al Giro d’Italia nel corso della tappa sullo Zoncolan del 2011, quando l’arrivo di un temporale a fine corsa, richiese una decina di interventi da parte degli uomini coordinati da Alvise Di Ronco. A loro è arrivato anche il ringraziamento di Isabella De Monte, sindaco e neosenatrice: «Parliamo di persone che conoscono perfettamente il territorio e che sanno affrontare ogni tipo di emergenza in montagna. Ancora una volta - aggiunge - il Giro d’Italia si dimostra occasione non solo sportiva, ma spunto per tutta una serie di iniziative capaci di far emergere i valori essenziali di una comunità». Lo scoprimento del cippo dedicato al Cnsas è stata l’occasione, per Enzo Cainero, di valutare gli ultimi dettagli sulla strada che da Paularo sale a Cason di Lanza prima dell’arrivo della tappa. Non a caso ieri, la salita è stata in qualche modo inaugurata da una gara di mountain bike che ha visto la partecipazione di una settantina di appassionati . «Sono sceso fino a Pontebba per verificare una serie di lavori ancora da ultimare e devo dire che le ditte incaricate hanno fatto davvero un grande lavoro. Sono particolarmente soddisfatto perché riusciremo a far passare la Carovana Rosa su una strada che molti ritenevano impercorribile. - A. Cesare

Qui alcune foto della cerimonia di intitolazione.

TARGA CNSAS CASON LANZA 2013 1500 TARGA CNSAS CASON LANZA 2013 1503 TARGA CNSAS CASON LANZA 2013 1506
TARGA CNSAS CASON LANZA 2013 1505 TARGA CNSAS CASON LANZA 2013 1511 TARGA CNSAS CASON LANZA 2013 1513

 

 

C.N.S.A.S. Servizio Regionale Friuli Venezia Giulia - C.P. 19, 33010 Osoppo (UD) C.F. 93008660305 - ..:: Layout dk2011 ::..