CERCIVENTO - Dall’8 al 10 settembre a Cercivento (UD) si è tenuta l’esercitazione “Grifone 2014”, organizzata annualmente dall’Aeronautica Militare nell’ambito di un accordo internazionale sul soccorso aereo (SAR – Search and Rescue)

Nell’ambito dell’esercitazione,sono state simulate operazioni di soccorso in caso di incidente aereo in ambiente terrestre.

Dal centro di coordinamento del PBA (Posto Base Avanzato) - allestito dal personale del Comando Logistico dell’Aeronautica Militare (3^ Divisione e 3° Stormo) - sono state pianificate e gestite tutte le operazioni aeree di ricerca e soccorso, in coordinamento con il personale del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS), responsabile delle attività di ricerca a terra.

L’esercitazione ha visto impegnate decine di squadre di terra e 12 elicotteri appartenenti ai reparti di volo di Aeronautica Militare, Esercito, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia di Stato e Corpo Forestale dello Stato.

Significativa la presenza di personale e mezzi stranieri: un elicottero dell’Armeè de l’Air (Aeronautica militare francese), uno dell’Ejército del Aire (Aeronautica militare spagnola) e osservatori stranieri. Presenza che contribuisce allo scambio di esperienze e allo sviluppo di procedure comuni tra le varie componenti civili e militari che costituiscono la task force dei soccorritori.

Eà stato anche allestito un piccolo ospedale da campo, predisposto dall’Infermeria Principale di Villafranca (VR) dove ha operato personale sanitario e mezzi dell’Aeronautica Militare e del Corpo Ausiliario delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana.

Alla Grifone 2014 ha partecipato inoltre una Squadra di Valutazione Ambientale del Servizio dei Supporti dell'Aeronautica Militare che si è occupeta di tutti gli aspetti relativi alla tutela dell'ambiente dai rischi derivanti da eventuali incidenti, effettuando sia attività di prevenzione che eventi simulati.

Il CNSAS FVG ha partecipato con 75 elementi tra cui 3 Unità Cinofile, 4 Tecnici di Elisoccorso, 8 Tecnici di Ricerca e 2 Istruttori Nazionali.

«Un’esercitazione importante- fa sapere il presidente del Cnsas regionale Graziano Brocca - in quanto ci permette di operare in ambito internazionale, grazie agli equipaggi spagnoli e francesi, e di affinare le operazioni di ricerca in maniera sinergica tra tutti gli intervenuti». «La collaborazione con le forze armate è essenziale- ha concluso Brocca - in particolare per il soccorso aereo notturno, possibile solamente con elicotteri appartenenti alle varie forze armate».

«Il compito dell’esercitazione- ha ribadito il direttore dell’esercitazione colonnello pilota, Alfonso Cipriano - è quello di addestrare, pianificare e condurre la ricerca di mezzi aerei e di personale dispersi a seguito di eventuali incidenti aerei effettuato a livello internazionale».

Guarda il video su youtube

Guarda secondo video su youtube

Leggi articolo su sito Aeronautica

Guarda la galleria fotografica

 

Elicotteri presso PBA Cercivento        Imbarco squadre al PBA Cercivento

Base operativa        Atterraggio AW 139 GdF

 

 

C.N.S.A.S. Servizio Regionale Friuli Venezia Giulia - C.P. 19, 33010 Osoppo (UD) C.F. 93008660305 - ..:: Layout dk2011 ::..