Invito per il 60° del CNSAS Stazione PordenoneIL CNSAS – Ricorda chi li ha preceduti

di Sgobaro Roberto, Capo stazione CNSAS Pordenone

Il CNSAS è una libera associazione di volontariato, senza fini di lucro, ispirata ai principi della solidarietà e fiducia reciproca tra soci. Provvede alla vigilanza e prevenzione di infortuni in ambiente impervio, nelle attività alpinistiche, escursionistiche e speleologiche, al soccorso degli infortunati, dei pericolanti e al recupero dei caduti. E' una struttura nazionale operativa anche del servizio di Protezione Civile. Questa è la presentazione che ha fatto il sacerdote celebrante, alla popolazione di Palse di Porcia, al inizio della messa, che la Stazione di Pordenone ha voluto, per ricordare gli appartenenti che non ci sono più. La scelta di far celebrare la messa a Palse, oltre che alla disponibilità della parrocchia, ha anche avuto uno scopo significativo, che ricorda il mio primo intervento da capo Stazione, avvenuto trent'anni fa, per il recupero di un ragazzo, proprio di Palse, precipitato d'inverno dalla cima Manera. Lo scopo principale comunque è stato di ricordare chi non c'è più con i “vecchi” del Soccorso Alpino in concomitanza del 60° di fondazione avvenuto il 12 del mese. All'ordine del giorno, del consiglio centrale del CAI tenuto a Bergamo il 12 Dicembre 1954, tra le varie si scriveva : su richiesta del Dr. Stenico, viene sciolta la vecchia commissione Soccorsi Alpini esistente, nominando contemporaneamente una “ Direzione del CORPO SOCCORSO ALPINO “ del CAI. La direzione venne affidata proprio al Dr. Scipio Stenico, e la responsabilità della delegazione del FVG a Cirillo Floreanini reduce e componente della vittoria al K2. Significativa e molto sentita è stata la partecipazione dei familiari e dei ex appartenenti, che si sono trovati dopo la messa per un convivio, alla presenza anche del Sindaco di Porcia e dal suo vice, che hanno voluto rivolgerci parole di elogio e congratulazioni relative al nostro operato. La Stazione di Pordenone del CNSAS è stata fondata e resa autonoma dieci anni dopo, infatti le squadre del Pordenonese erano diretta dalla Stazione di Trieste. Soccorritori vecchi e giovani durante l'incontroDurante l' incontro sono stati letti Documenti storici, dove l' in dimenticato Redento Toffoli, comunicava che la Direzione del Soccorso Alpino di Milano aveva accettato la fondazione della nostra stazione. All'appello della lista del 1957 ha risposto Giancarlo Del Zotto, come a quella del 1960, e su quelle del 1964 , Danelon Mario, Boz Pierantonio, Agnolin Dino e altri, che con la loro presenza hanno voluto ricordare il loro Soccorso Alpino fatto di sacrifici durante il periodo del vero alpinismo, un soccorso fatto senza il supporto dei mezzi tecnologici e con pochi materiali, quando gli interventi si risolvevano con grande abilità imparata sulle pareti delle nostre montagne.  Nomi vecchi e nuovi assieme per scambiarsi ricordi e attualità in segno della solidarietà alpina.

 

 

C.N.S.A.S. Servizio Regionale Friuli Venezia Giulia - C.P. 19, 33010 Osoppo (UD) C.F. 93008660305 - ..:: Layout dk2011 ::..