ROBERTO E LUCAGIOVANNI E DANIELECARLO E RAFFAELLOALVISE E RUBENIl Soccorso Alpino Regionale si rinnova.

Nel rispetto delle norme statutarie e secondo la logica del rinnovamento generazionale il Soccorso Alpino del FVG vede l’avvicendamento di diversi capi stazione ormai in carica da parecchi anni. E’ un fatto decisamente importante, alla luce soprattutto della tipologia operativa del corpo ed alla conseguente necessità di porre continuamente in campo forze nuove come da sempre formate e preparate ad affrontare e coordinare l’estrema particolarità degli interventi che il Soccorso Alpino esegue con professionalità, dedizione e discrezione, ormai da parecchi decenni.

E sono proprio la grande discrezione e le situazioni operative (che nella maggioranza dei casi iniziano al tramonto e si concludono nottetempo) che, da sempre, tengono purtroppo nell’ombra l’operato di questi tecnici che come scelta volontaria si pongono a disposizione della collettività ma che devono, proprio per operare in situazioni alle volte estreme, superare iter formativi e di mantenimento di elevato livello tecnico che li abilitano, anche con la successiva attività addestrativa ed esecutiva, ad operare negli scenari più ostili, elitari per l’operatività del Soccorso Alpino.

Un ombra in cui il CNSAS si ritrova purtroppo collocato anche all’ l’occhio del cittadino comune che percepisce ed apprezza questa silenziosa efficienza solamente quando ne ha bisogno, direttamente o per qualche persona a lui cara. Ma a questo pur non secondario aspetto, i tecnici del Soccorso Alpino non danno grande importanza; ciò che conta è riuscire a rispondere, se possibile con esito felice, alla richiesta d’aiuto, che pongono dinnanzi a tutto ed alla quale, con naturale spirito di servizio e non per dovere istituzionale, da sempre danno e continueranno a dare una risposta pronta, professionale e disinteressata.

L’avvicendamento ha riguardato le Stazioni di Gemona in cui Raffaello Patat subentra a Carlo Cargnelutti ed è affiancato da Stefano Forgiarini; di Moggio Udinese in cui Daniele Moroldo subentra ad Adduca Giovanni ed è affiancato da Denis Faleschini come vice capo, di Forni Avoltri in cui Ruben Blanzan subentra ad Alvise di Ronco ed è affiancato da Francesco Candoni; di Pordenone in cui Luca Diana subentra a Roberto Sgobaro ed è affiancato da De Pellegrin Andrea e da Bombardella Luca; di Forni di Sopra in cui Crescini Luigi subentra a Eddy Dorigo che viene confermato come vice capo; della Valcellina in cui Aldo Martini subentra a Giacomo Giordani ed è affiancato da Clerici Marisa.

Nello spirito indirizzato al mantenimento di quei valori che nel corso degli anni hanno caratterizzato l’unicità del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico , ai nuovi capi stazione vada l’augurio per poter operare sempre al meglio nel rispetto di una strada già segnata più che da principi di mestiere, da esempio, solidarietà e spirito di servizio verso gli altri.

 

f.to I passati capi stazione

C.N.S.A.S. Servizio Regionale Friuli Venezia Giulia - C.P. 19, 33010 Osoppo (UD) C.F. 93008660305 - ..:: Layout dk2011 ::..