Il CNSAS del FVG organizza due giorni di esercitazione di volo notturno in collaborazione con il 5° reggimento aviazione dell’Esercito “Rigel” di Casarsa. Gli addestramenti si terranno con gli elicotteri militari modello Augusta Bell 205.
Tale velivolo è l’unico elicottero militare in dotazione al reggimento friulano adibito per il trasporto del personale del Soccorso Alpino e che può fungere da eliambulanza. Le esercitazioni si terranno martedì 18 ottobre e giovedì 20 ottobre dalle 18.30. Ai volontari e tecnici del CNSAS verranno forniti gli elementi base sul funzionamento dell’elicottero AB 205 e le modalità operative per il volo notturno. Quest’ultimo ha come sostanziale differenza rispetto al volo diurno l’impiego di luci speciali in dotazione ai volontari del CNSAS (luci tattiche Cyalume) e l’uso di particolari equipaggiamenti. I piloti e i tecnici di bordo infatti indossano un

casco con Visori ad Intensificazione di Luce (NVG), speciali visori notturni che permettono di vedere a distanza sul terreno anche in assenza di luci proiettate. Questi dispositivi sono particolarmente sensibili laddove sul terreno i soccorritori utilizzano i Cyalume per essere identificati.
Questa procedura si rende necessaria per evitare che una qualsiasi luce “convenzionale” proiettata involontariamente verso il pilota possa provocare problemi all’equipaggio munito di NVG.
L’addestramento pratico consisterà in quattro sostanziali manovre: quella di imbarco e sbarco dall’elicottero con “pattino a terra” delle squadre CNSAS, a seguire gli stessi operatori ripeteranno la manovra con l’aggiunta della barella; la verricellata di un soccorritore più il ferito e infine la verricellata del soccorritore con la barella.
Il volo notturno sanitario ad oggi è praticato in Italia ancora in pochissime regioni e quasi limitatamente ai voli da ospedale a ospedale o da ospedale a piazzole, mentre l’esperienza in terreno alpino è limitata a pochissimi interventi fatti quasi esclusivamente con l’ausilio di elicotteri militari. La Regione FVG, in questo ultimo periodo, sta dedicando sempre più attenzione al volo notturno sanitario ed è proprio in questa prospettiva che anche il CNSAS - FVG vuole incentivare le esercitazioni notturne sfruttando l’enorme esperienza del 5° Aves Rigel di Casarsa nel volo con NVG, consolidando così una pluridecennale sinergia con il reparto volo di Casarsa e in vista di eventuali voli notturni in casi eccezionali autorizzati dal prefetto. Melania Lunazzi

C.N.S.A.S. Servizio Regionale Friuli Venezia Giulia - C.P. 19, 33010 Osoppo (UD) C.F. 93008660305 - ..:: Layout dk2011 ::..