3 nov 2016, il corpo di un alpinista austriaco, Stefan Pessernig, poliziotto di Klagenfurt del 1975, è stato trovato senza vita ai piedi delle pareti ovest del Pal Piccolo, zona di arrampicata situata poco sopra al Passo Monte Croce Carnico dalle squadre del Soccorso Alpino italiano e austriaco. La stazione del CNSAS di Forni Avoltri era stata allertata alle 21 dal centro interforze di Tarvisio, dal quale i gruppi di polizia austriaca, italiana e slovena collaborano, con la denuncia di scomparsa dell'uomo.

La centrale aveva poco prima effettuato un sopralluogo in notturna con l'elicottero e aveva individuato la presenza dell'alpinista alla base della parete grazie ai visori notturni. L'uomo è probabilmente caduto mentre effettuava una scalata in arrampicata solitaria. Indossava infatti le scarpette di arrampicata ai piedi e il sacchetto di magnesite attorno alla vita. Il corpo era a destra dell'attacco della De Infanti, lungo il sentiero che porta all'attacco della stessa via, alla base della quale c'erano corda e imbragatura. Per qualche motivo l'uomo ha deciso di arrampicare slegato e senza sicurezza in free solo, precipitando alcune decine di metri più a sinistra dell'attacco della De Infanti. Dopo i rilievi dei Carabinieri e della Guardia di Finanza e una volta ottenuto il nulla osta del magistrato, il corpo è stato recuperato dai tecnici del Soccorso Alpino e trasportato dalla ditta di pompe funebri a Tolmezzo dove è a disposizione dell'autorità giudiziaria. L'intervento si è concluso alle 23. Melania Lunazzi

C.N.S.A.S. Servizio Regionale Friuli Venezia Giulia - C.P. 19, 33010 Osoppo (UD) C.F. 93008660305 - ..:: Layout dk2011 ::..